Come creare un server base di Minecraft

Questi sono i passaggi da seguire per creare un server Vanilla di Minecraft.

Impostare un IP Statico
In primis, onde evitare spiacevoli problemi, impostate un IP Statico, in modo tale da non modificarlo ad ogni reset. 

Per farlo andate su Start > Pannello di Controllo > Centro connessioni di rete e condivisione dopodiché cliccate sulla scritta azzurra che si trova a destra della vostra connessione, accanto alla voce “connessioni”.

Nella nuova finestra cliccate su Dettagli e copiate su un foglio due campi: Indirizzo IPv4 e Gateway predefinito IPv4.
Una volta copiati, cliccate su Chiudi per tornare indietro. Ora cliccate su Proprietà, e sulla nuova finestra, scendendo con la barra di scorrimento, trovate la voce “Protocollo Internet versione 4 (TCP/IPv4)”, selezionatela, e infine cliccate su Proprietà.

Ora dovrete compilare diversi campi, ma prima di farlo, spuntate (selezionate) “Utilizza il seguente indirizzo IP” e “Utilizza i seguenti indirizzi Server DNS”. Una volta spuntate le due voci possiamo proseguire con la configurazione:

Indirizzo IP: Inserite l’Indirizzo IPv4 che avete copiato in precedenza
Subnet mask: 255.255.255.0
Gateway predefinito: Inserite il Gateway predefinito IPv4 che avete copiato in precedenza

Server DNS preferito: 8.8.8.8
Server DNS alternativo: 8.8.4.4

Una volta completato cliccate su Applica poi Chiudi e infine di nuovo Chiudi, e controllate se Internet funziona.
Se non funziona torna nelle Impostazioni dei Campi e spunta “Ottieni automaticamente un indirizzo IP” e “Ottieni indirizzo server DNS automaticamente” (In questo caso, però, non avrete un IP statico).

 

Aprire le porte del Router
Per aprire le porte del proprio router, consiglio l’utilizzo del software chiamato Simple Port Forwarding(Download).

Una volta scaricato ed avviato, noterete che la lingua è in inglese. Per cambiarla c’è l’impostazione in basso a sinistra

Ora andiamo per ordine:

  1. In alto, dove c’è scritto Router, dovete selezionare il modello del vostro router. Se il router non è in elenco, aggiornate il database con il tasto Aggiorna.
  2. Sotto ci sono 3 campi da compilare:
    IP router: Scrivete il Gateway predefinito IPv4 che avete ricopiato in precedenza sul foglietto.
    Utente: Nome utente per accedere al router (lo trovi solitamente sotto al modem, su un adesivo)
    Password: Password per accedere al router (la trovi solitamente sotto al modem, su un adesivo)
  3. In alto cliccate su File > Aggiungi Porte. Nella finestra aperta cliccate “Aggiungi personale” e compilate:
    Nome: un nome qualunque (non utilizzate spazi e lettere maiuscole)
    Tipo: TCP/UDP
    Porta finale: 25565
    Porta finale: 25565
    Indirizzo IP: Aprite il menu a tendina e selezionate l’Indirizzo IPv4 che avete ricopiato in precedenza sul foglietto.
    Infine cliccate su Aggiungi
  4. Ora cliccate, in basso a destra, su Aggiorna Router (e nel caso vi chiedesse Nome e Password, inserite i dati che trovate sull’adesivo sotto al vostro modem)


Adesso procediamo con il test delle porte:

  1. Cliccate su Port Tester, in basso a destra.
  2. Nella nuova finestra, assicuratevi che in alto, nel campo “IP per l’ascolto su”, sia impostato l’Indirizzo IPv4. Se così non fosse, aprite il menu a tendina e selezionatelo.
  3. Assicuratevi che nel riquadro nero compaia la porta 25565 seguita da TCP. Se non ci dovesse essere, aggiungetela scrivendo sopra, nel campo Aggiungi/rimuovi porta, il numero 25565 selezionando dal menu di fianco TCP. Infine cliccate su Aggiungi per aggiungerla nel riquadro nero.
  4. Cliccate sul tasto viola Inizia, e controllate che nel riquadro nero, accanto alla porta 25565 compaia “Completato”. Se dovesse comparire la scritta “Fallito” avete sbagliato ad aprire le porte, quindi seguite di nuovo la guida.




Aggiungere le eccezioni a Windows Firewall
Non basterà infatti solo aprire le porte del router, perché l’ormai conosciuto Windows Firewall impedirà ogni accesso al vostro server. Quindi dobbiamo impedire all’omonimo software di bloccare la connessione alla porta 25565. Per farlo, dovrete aggiungere un’eccezione alla medesima porta, in modo tale che non sia controllata dal Firewall.

  1. Andate su Start > Pannello di Controllo > Windows Firewall e nella colonna a sinistra cliccate su “Impostazioni Avanzate” (avrete bisogno dei permessi da Amministratore).
  2. Sulla colonna di sinistra cliccate su “Regole connessioni in entrata”.
  3. Ora, nella colonna a destra cliccate su “Nuova regola…”.
  4. Si aprirà una finestra. Selezionate Porta e cliccate su Avanti.
  5. Selezionate TCP e in basso Porte locali specifiche. Nel campo scrivete 25565 e cliccate su Avanti.
  6. Selezionate “Consenti la connessione” e cliccate su Avanti
  7. In questa schermata spuntate tutti i campi e cliccate su Avanti.
  8. Nell’ultima schermata compilate:
    Nome: Minecraft TCP
    Descrizione: Minecraft TCP
  9. Cliccate su Fine


Avrete così aggiunto l’eccezione al Firewall per la porta 25565 in TCP, ma dovrete aggiungere l’eccezione anche per l’UDP.
Quindi rifate una seconda volta questo procedimento, ma nel punto 5 al posto di TCP dovete selezionare la voce UDP, e nel punto 8 nel campo Nome inserite Minecraft UDP e nel campo Descrizione scrivete Minecraft UDP




Creazione e configurazione del server
Scaricate il file minecraft_server.jar (Download) aggiornato all’ultima versione di Minecraft.
Create una cartella sul Desktop chiamandola Server, ed inserite al suo interno il file minecraft_server.jar scaricato in precedenza.

Il server non dovrà mai essere avviato dal file minecraft_server.jar, quindi creiamo il file per far avviare il server:

  1. Aprite il Blocco Note e copiate il seguente codice:
    “%ProgramFiles%\Java\jre7\bin\java.exe” -Xmx1024m -Xms1024m -jar minecraft_server.jar nogui
    pause
  2. Cliccate in alto su File > Salva con nome… e salvate il file con il nome Run.bat (mi raccomando il .bat) nella cartella Server creata in precedenza sul Desktop.


Ora andate nella cartella Server e aprite il file appena creato (ovvero Run.bat), ed attendete che il caricamento nella schermata nera (prompt) finisca. ed appena apparirà la scritta “Done”, chiudete la finestra.

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Ora passiamo alla configurazione del server. Si saranno creati nella cartella Server dei file e delle cartelle. Cliccate con il tasto destro sul file server.PROPERTIES e cliccate Apri con… selezionando nella nuova finestra il Blocco Note.
Una volta aperto il file potrete modificare ogni impostazione del server. Potrete modificarle a vostro piacimento, e nell’elenco che metterò qui sotto, tra parentesi scriverò in corsivo ogni comando che potrete impostare a tale impostazione (Generalmente true per abilitare, e false per disabilitare tale opzione).

————————————————————————————————————–
generator-settings= (Impostazioni per modificare a piacimento il mondo Super-Piatto)
allow-nether=true (Abilita Nether: true (Abilitato); false (Disabilitato))
level-name=world (Nome del mondo)
enable-query=false (Invia informazioni a terze parti: true (Abilitato); false (Disabilitato))
allow-flight=false (E’ consentito volare: true (Consentito); false (Non consentito))
server-port=25565 (La porta del server. Lasciate la 25565, poiché avete sbloccato la medesima)
level-type=DEFAULT (Tipo di mondo: DEFAULT (Normale); FLAT (Super-piatto); LARGE (Biomi grandi))
enable-rcon=false (Se siete degli smanettoni, impostatre true per abilitare il controllo remoto del server)
level-seed= (Seed per modificare la generazione del mondo. Cliccate qui per vederne alcuni)
force-gamemode=false
server-ip= (Lasciatelo assolutamente vuoto)
max-build-height=256 (Altezza massima di costruzione. Oltre non è consentito piazzare blocchi)
spawn-npcs=true (Spawn dei villic: true (Abilitato); false (Disabilitato))
white-list=false (Utilizzo della withe-list tramite file white-list.txt: true (Abilitata); false (Disabilitata))
spawn-animals=true (Spawn degli animali: true (Abilitato); false (Disabilitato))
snooper-enabled=true (Raccolta di informazioni sui giocatori: true (Consentito); false (Non consentito))
hardcore=false (Modalità Hardcore, alla morte si viene bannati dal server: true (Attiva); false (Non attiva))
texture-pack= (Inserire il URL diretto di una Texture Pack che gli utenti potranno scaricare ed utilizzare nel server)
online-mode=true (Server solo per premium: true (Solo premium); false (Premium e cracked))
pvp=true (Player vs Player, dove ogni utente può combattere con un altro: true (Abilitato); false (Disabilitato))
difficulty=1 (Difficoltà di gioco: 0 (Pacifica); 1 (Faclie); 2 (Normale); 3 (Difficile))
gamemode=0 (Modalità di gioco: 0 (Sopravvivenzal); 1 (Creativa); 2 (Adventure))
max-players=20 (Numero massimo di giocatori che possono essere collegati al server (Max. 2147483647))
spawn-monsters=true (Spawn dei mostri: true (Abilitato); false (Disabilitato)
generate-structures=true (Presenza di Canyon, Stronghold, Dungeon, Villaggi: true (Abilitati); false (Disabilitati))
view-distance=10 (Distanza di rendering imposta dal server, può variare da 3 a 15. Più piccola è, minore è il lag)
motd=A Minecraft Server (Descrizione che comparirà sotto al nome del server nel menù Multiplayer)

————————————————————————————————————–

Dopo aver configurato a piacimento le impostazioni del vostro server, cliccate su File > Salva, dopodiché chiudete la finestra.

 

Apertura e pubblicazione
Siete giunti finalmente al termine di questa lunghissima guida, e non vi resta nient’altro da fare se non aprire il vostro server e far accedere i vostri amici, senza il bisogno di Hamachi.

Le domande che vi sorgeranno spontanee sono: Come fare? E quale indirizzo IP utilizzare?

Innanzitutto dovrete avviare il vostro server. Per farlo, aprite il file creato in precedenza, ovvero Run.bat, e ricordate che il server dovrete aprirlo sempre da quel file, e mai da minecraft_server.jar.
Una volta aperto, controllando che non ci siano errori, e che compaia alla fine la scritta “Done”, potrete far accedere i vostri amici al server.

Gli utenti potranno accedere al vostro server tramite il vostro indirizzo IP pubblico, che potrete trovare QUI!
Mentre voi, creatori del server, dovrete accedere tramite l’IP 127.0.0.1 o localhost

Se avete un ip dinamico potete usare NoIP per creare una DNS con cui connettervi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *